• Orari di apertura

    ORARI DI APERTURAX

    LUNEDI10:00 - 22:00

    MARTEDI10:00 - 22:00

    MERCOLEDI10:00 - 22:00

    GIOVEDI10:00 - 22:00

    VENERDI10:00 - 22:00

    SABATO11:00 - 18:00

    DOMENICAchiusi

  • 0522 434756
  • Contatti

    Restiamo in contatto!X

    INDIRIZZOVia Digione 14, 42123 Reggio Emilia (RE)
    Apri mappa

    LASCIA UN COMMENTO

    Stiamo inviando il tuo messaggio. Attendi un attimo...

    Grazie per aver inviato il tuo messaggio! Ti risponderemo al più presto.

    Ci sono stati problemi con l'invio del tuo messaggio. Ti preghiamo di riprovare.

    Compila tutti i campi del modulo, grazie!

IL NOSTRO BLOG

“Giapponismo e Giapponeserie” by Karatedomagazine

In Rassegna Stampa | ottobre 7, 2019

Visita alla mostra “Giapponismo – Venti d’Oriente nell’arte europea 1860-1915” a Palazzo Roverella di Rovigo.

Nel 1884 Edmond de Goncourt scrive:Le japonisme était en train de révolutionner l’optique des peuples occidentaux”, “Il giapponismo sta rivoluzionando l’ottica dei popoli occidentali”.
Era il 1853 quando il commodoro Perry e la minaccia delle sue quattro navi da guerra ormeggiate a Edo riaprirono definitivamente i rapporti tra il mondo occidentale e quel Giappone così impermeabile da più di due secoli: da lì le preziose merci orientali cominciarono a circolare, fino all’esplosione del loro successo nella grandiosa Expo di Parigi del 1867, dove il gusto artistico sarebbe cambiato per sempre.

La mostra Giapponismo – Venti d’Oriente nell’arte europea 1860-1915 a Palazzo Roverella – curata da Francesco Parisi, promossa dalla Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, e in collaborazione con il Comune di Rovigo e l’Accademia dei Concordi (aperta fino al 26 gennaio 2020) – illustra in ben 258 opere il processo che ha portato dal primo amore per i ventagli, i kimono, le ceramiche e le stampe, all’immensa influenza subita dalle correnti artistiche di tutta Europa.
Un percorso che si divide in cinque sezioni racconta i nuovi colori luminosi e piatti delle pitture francesi, belghe e olandesi, la rinnovata estetica nel design e nelle decorazioni inglesi, l’inedito linguaggio architettonico e grafico austriaco, tedesco, boemo e moravo influenzato dagli Tsuba delle spade samurai, l’Italia fresca di Modernismo con i suoi manifesti. Un’ultima sala dedicata al Giappone vuole poi racchiudere quell’estetica che ha sconvolto il mondo di fine Ottocento, scelta che si rivela vincente nell’incredibile e vibrante impatto visivo. 

CONTINUA a LEGGERE

Schermata 2019-10-02 alle 08.56.05


PALESTRA KARATE MASATOSHI NAKAYAMA

V. DIGIONE 14
REGGIO EMILIA (RE)
Tel. 0522 434756 – Fax 0522 434756
Email info@nakayama.it
http://www.nakayama.it/
http://www.facebook.com/Palestra.Nakayama
comunicazione rivolta agli associati

— presso A.S.D Masatoshi Nakayama

Associazione Sportiva Dilettantistica Masatoshi Nakayama - P.IVA/C.F. 80025710353
Comunicazioni rivolte agli associati.
Creazione: DM & CL